Quanto spesso si dovrebbero lavare i reggiseni?

 

I reggiseni sono considerati biancheria intima, ma a differenza delle mutande, di solito non vengono cambiati ogni giorno. Così, mentre è chiaro che slip, brasiliane e simili vanno lavati dopo ogni uso, non vi è la stessa sicurezza per quanto riguarda i reggiseni. I produttori di biancheria intima raccomandano di lavare il reggiseno dopo averlo indossato tre o quattro volte. Come per qualsiasi indumento, un lavaggio troppo frequente comporta un’usura più rapida del materiale.

 

È importante prestare attenzione a quanto si tende a sudare. Dopo tutto, questo capo viene indossato direttamente sotto la zona delle ascelle, il che permette al sudore di penetrare rapidamente nelle fibre del reggiseno. Si raccomanda generalmente di non mettere il reggiseno due giorni di seguito, mentre i reggiseni sportivi devono essere lavati dopo ogni utilizzo. Per igienizzare la tua lingerie e lavarla nel modo più delicato possibile, segui le nostre istruzioni di lavaggio.

 

Lavare il reggiseno in lavatrice o a mano?

Puoi scoprire se il tuo reggiseno è adatto al lavaggio in lavatrice o solo al lavaggio a mano leggendo l’etichetta. Il lavaggio a mano è sempre necessario, soprattutto per i reggiseni con ferretto, preformati (ad esempio i reggiseni push-up) e la biancheria intima fatta di materiali come la seta. Il lavaggio a mano è sempre più delicato, anche se l’etichetta indica che è possibile lavare il reggiseno in lavatrice.

 

Come lavare il reggiseno a mano

Per il lavaggio a mano, metti dell’acqua tiepida in una bacinella o in un lavandino. Aggiungi un po’ di detersivo delicato secondo le istruzioni di dosaggio. Per esempio, puoi usare Perlana Lana & Delicati. Dopo aver immerso il reggiseno per diversi minuti, muovilo delicatamente avanti e indietro nell’acqua. Poi togli il reggiseno dalla bacinella e sciacqualo con acqua fredda o, al massimo, tiepida. Importante: non strizzare mai il reggiseno o non comprimerlo in qualsiasi altro modo. Anche l’asciugatura nella lavasciuga può deformarlo. Perciò preferisci stenderlo con le coppe rivolte verso l’alto e lascialo asciugare all’aria.

 

Come lavare il reggiseno in lavatrice

Chiudi la chiusura del reggiseno prima del lavaggio, altrimenti i ganci possono impigliarsi nelle fibre e fare dei buchi nel tessuto. Nei reggiseni con il ferretto, i ferretti spesso sfregano per via del tessuto sottile e possono impigliarsi nel cestello della lavatrice. In questo caso può risultare utile un sacchetto in rete, da utilizzare anche quando lavi i reggiseni senza ferretto, per stare più tranquilla. In questo modo proteggerai le fibre fini dall’attrito nella lavatrice. Se non hai un sacchetto per la lavatrice a portata di mano, può andare bene anche una federa del cuscino.

 

Come di consueto quando fai il bucato, separa i reggiseni e lavali solo con capi delicati di colore simile con un ciclo delicato. Alcune lavatrici hanno un programma di “lavaggio a mano”. È importante non centrifugare il bucato. Fai anche attenzione a non riempire troppo la lavatrice e lava i reggiseni solo con capi simili. Invece, nel caso di un reggiseno sportivo, segui i nostri consigli per lavare l’abbigliamento sportivo.

 

Per i reggiseni, solitamente si raccomanda di usare un prodotto delicato, per esempio un detersivo Perlana. Se il reggiseno è fatto di un materiale di facile manutenzione, come un reggiseno sportivo, si può usare anche un detersivo classico universale. A seconda del colore, opta perciò per Dixan Classico Liquido in caso di reggiseni sportivi bianchi o di colore chiaro oppure scegli Dixan Multicolor Liquido per quelli colorati. Non usare l’ammorbidente, perché rende le fibre di elastan fragili.

 

Consiglio per il lavaggio: come per tutti gli indumenti, lava la biancheria nuova prima di indossarla per la prima volta. Infatti, le fibre del reggiseno possono ancora contenere sostanze chimiche come coloranti o altri residui derivanti dalla fabbricazione.

 

*Si precisa che Henkel non risponde dell’effettivo risultato dei lavaggi e dell’applicazione delle raccomandazioni fornite