Come lavare la giacca in lavatrice

Non importa quale sia la stagione, le giacche s’indossano tutto l’anno. Non solo completano l’outfit con un tocco in più, ma ci tengono anche al caldo e ci proteggono dalla pioggia, dal vento e dalla neve. Questi eventi atmosferici, però, lasciano il segno, per cui la giacca va lavata prima o poi. In questo articolo ti mostriamo come farlo.

donna con impermeabile giallo e donna con impermeabile verde corrono in una spiaggia

Lavare la giacca in lavatrice passo dopo passo

Primo passaggio: prima di lavare la giacca, dai un’occhiata all’etichetta. Controlla se è adatta al lavaggio in lavatrice e, in caso positivo, quale temperatura di lavaggio è consigliata.

Secondo passaggio: controlla che la giacca non sia sporca prima di pulirla. Se ci sono tracce di fango o altro tipo di sporco, rimuovile prima con un panno. Ricordati anche di togliere fazzoletti o pezzi di carta dalle tasche e di chiudere tutte le cerniere prima del lavaggio.

Terzo passaggio: metti la giacca nel cestello della lavatrice e riempi l’apposito scomparto con il detersivo adatto. È meglio non utilizzare detersivi in polvere o ammorbidenti, perché entrambi possono danneggiare i tessuti delicati.

Quarto passaggio: per lavare la giacca in lavatrice, scegli un programma di lavaggio per delicati o per la lana, a 30 o 40 gradi e a bassa velocità. Per rimuovere lo sporco rimanente, consigliamo un secondo ciclo di lavaggio senza detersivo.

Quinto passaggio: dopo il lavaggio puoi mettere la giacca nell’asciugatrice, se l’etichetta riporta che è possibile questo tipo di trattamento. A seconda del materiale, potrebbe aver senso anche mettere due palle da tennis nel cestello dell’asciugatrice, perché ammorbidiscono il tessuto e gli danno pienezza. In seguito, controlla che la giacca sia effettivamente asciutta. In caso contrario, appendila su una gruccia o mettila un’altra volta nell’asciugatrice.

Fatto! Controlla il risultato. La macchia è ancora lì? Allora ripeti il secondo e il terzo passaggio. 

Ogni quanto si dovrebbe lavare il giubbotto?

Le giacche andrebbero lavate solo quando strettamente necessario, ad esempio se sono molto sporche o hanno un odore sgradevole. Di regola, non è necessario lavare le giacche nuove, a meno che non odorino particolarmente di prodotti chimici. Infatti, ogni volta che si lava una giacca, si mette a dura prova il materiale. Di seguito trovi alcuni consigli su come lavare la giacca in lavatrice:

  • Giacche di pelle: evita a tutti i costi di lavare una giacca di pelle, camoscio o similpelle. Questo tessuto è particolarmente suscettibile e può cambiare molto a contatto con l’acqua e il detersivo in lavatrice. Per evitare lo scolorimento o i residui del prodotto utilizzato, è meglio far lavare la giacca da un professionista.
  • Piumini: anche con i piumini è bene fare attenzione, per via dei prodotti naturali che contengono. L’imbottitura, infatti, può facilmente raggrumarsi nella lavatrice. Per lavare un piumino, utilizza sempre un lavaggio per delicati o per la lana.
  • Giacche tecniche: bisognerebbe lavare spesso gli indumenti tecnici, come ad esempio le giacche a vento, perché lo sporco e il sudore nelle membrane tendono a ostruire i pori idrorepellenti del materiale. Quando lavi le giacche a vento in lavatrice, evita i detersivi in polvere e gli ammorbidenti. 

Lavare la giacca in lavatrice: scegliere il detersivo giusto

Per lavare bene la tua giacca, dovresti usare un detersivo liquido, perché il detersivo in polvere può incastrarsi nelle fibre e ridurre la traspirabilità. Per questo motivo, utilizza detersivi liquidi come Dixan Classico Liquido per le giacche bianche, Dixan Multicolor Liquido per quelle colorate o Dixan Liquido Anti-Odore per giacche sudate o con odori sgradevoli.

Non usare l’ammorbidente per lavare la giacca: può danneggiare i tessuti o deteriorarne il funzionamento.

Lavaggio giacca: qual è il programma migliore?

Non lavare mai la giacca a temperature troppo alte! Le temperature superiori ai 40 gradi possono danneggiare certi tessuti. Segui sempre le indicazioni riportate sui simboli di lavaggio.

  • Di regola, è possibile lavare le giacche in lavatrice. Usa un programma di lavaggio per tessuti delicati o per la lana, a 30 o 40 gradi.
  • Se il simbolo della lavatrice (la vasca piena d’acqua) è barrato sull’etichetta, meglio far lavare il capo da un professionista.
  • Imposta la lavatrice a bassa centrifuga.
  • È meglio lavare la giacca due volte, la prima con il detersivo, la seconda senza. Questo rimuoverà lo sporco e qualsiasi residuo di detersivo. In alternativa, utilizza un programma di “risciacquo extra”.

Asciugare la giacca dopo il lavaggio

Se la tua giacca è adatta all’asciugatrice, impostala a una temperatura e velocità basse. Aggiungi due palle da tennis per mantenere l’imbottitura ariosa e morbida. Non hai un’asciugatrice? Nessun problema! Dopo il lavaggio, puoi semplicemente appendere la giacca a una gruccia e lasciarla asciugare. Fai attenzione all’abbigliamento tecnico, perché i raggi UV possono danneggiarne le fibre.

Consiglio: fai particolare attenzione ai piumini prima di metterli nell’asciugatrice dopo il lavaggio. Infatti, questo tipo di giubbotti assorbe acqua e diventa particolarmente pesante, quindi va bene solo per asciugabiancheria con un carico maggiore di sei chili.

*Si precisa che Henkel non risponde dell’effettivo risultato dei lavaggi e dell’applicazione delle raccomandazioni fornite

Altri prodotti

  • Dixan Universal Gel

    Dixan Classico Liquido

  • Dixan Color Gel

    Dixan Multicolor Liquido

  • Dixan Malodor Gel

    Dixan Liquido Anti-Odore

Ultimi articoli

  • Tessuti tecnici, capi sportivi e outdoor

    Tessuti tecnici, capi sportivi e outdoor

  • I simboli della lavatrice da conoscere per un lavaggio corretto dei capi

    Simboli della lavatrice

  • Tessuti delicati

    Capi delicati